Cronaca

Giulia Bruno e` il nuovo Sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Seborga

Un evento annuale  importante, quello della giornata di ieri a Seborga, l’elezione del Sindaco del Comune più piccolo d’Italia che possiede un Consiglio Comunale dei Ragazzi. Venti ragazzi che collaborano ogni anno con l’Amministrazione Comunale in attività sociali, didattiche, educative  e di promozione turistica, hanno votato il nuovo Sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi, Giulia Bruno (nella foto), che per i prossimi 12 mesi realizzerà i progetti socio-educativi con l’Amministrazione Comunale di Seborga. 

Le elezioni, si sono svolte nella sala comunale, con scrutatori i due ex Sindaci di Seborga Guido Carbone e Franco Fogliarini, il Presidente del seggio Adriana Cavazzana e la segretaria Lara Ficarra. 
Al termine, i ragazzi hanno portato la statua di Santa Giusta nella Processione per il paese, e successivamente si sono recati in piazza per il conferimento del nuovo Sindaco. 
Presenti l’Onorevole Roberta Pinotti, il Sindaco di Camporosso Tiziana Civardi (il cui comune porta da diversi anni un percorso importante sulla legalità rivolta ai ragazzi), gli assessori Gianfranco Peretti e Gianni Valenzano di Vallecrosia e Ceriana, il Consigliere regionale Sergio Scibilia, Matteo Lupi Presidente del Cespim e della Spes Auser, e soprattutto i Sindaci e i ragazzi dei Consigli Comunali di Ceriana, Imperia e Vallecrosia.
L’intervento dell’On. Roberta Pinotti rivolto ai ragazzi e alla Comunità è stato particolarmente importante: “Passeggiando per Seborga, per la prima volta, in questo luogo incantevole, ho notato un elemento fondamentale, la cura di ogni particolare. Ed è proprio dalla cura dei piccoli particolari che poi si possono realizzare le grandi cose, perchè qualsiasi grande cosa, se poi abbandonata, se poi non curata, si perde. Allora questa piccola comunità, sempre attenta ad ogni piccola cosa, dove i volontari sono una risorsa fondamentale per il paese, ma anche il personale del Comune a ranghi ridotti per forza, intende il suo lavoro come un servizio alla comunità, quindi senza “orari”. Penso che siate un bell’esempio, quindi auguro a tutti i ragazzi di portare avanti con dedizione questa importante
responsabilità.” 
Matteo Lupi ha invece sottolineato l’importanza del volontariato nei piccoli paesi: “Seborga oggi rappresenta la piazza della Provincia di Imperia, dove nei piccolo paesi, i comuni cercano di coinvolgere attraverso l’impegno sociale e l’impegno civile la comunità e lavorare per il bene comune. Un suggerimento rivolto ai ragazzi elogiandoli per le attività svolte, di continuare a donare un po di tempo della propria vita a favore della comunità, nell’insegnamento e nel rispetto delle regole, quindi nella costruzione di una cittadinanza attiva.” 
Al termine, è stata consegnata la fascia dal Sindaco uscente al neo Sindaco Giulia Bruno, la quale ha letto una promessa di impegno civico e sociale durante l’anno di mandato elettorale, per il quale sabato prossimo organizzeranno una Festa per i nonni ed entro breve un “gemellaggio” con il vicino Comune di Ceriana. 
Un ringraziamento anche a Don Palmero e Don Marco per la loro costante presenza e partecipazione attiva alle attività di Seborga. Una giornata in cui hanno partecipato numerosissimi ragazzi e persone, allietata dalla bravissima banda musicale dei ragazzi di Borghetto San Nicolò.

Categorie:Cronaca